10-12-2013
Appassionato
Tavarnelle Val di Pesa
Cos'è il Web 3.0?
Negli ultimi 5 anni abbiamo visto esplodere il fenomeno della partecipazione degli utenti su Internet e si è parlato molto di Web 2.0. La crescita della blogosfera, del microblogging, dei wikis, dei social networks e delle community online è stata accompagnata negli stessi anni dalla sviluppo di tecnologie in grado di analizzare, classificare e (pseudo)interpretare il significato delle parole e dei testi. Dall'unione di questi sviluppi nasce il Web 3.0. Se l’1.0 è legato al concetto "pubblicazione di contenuti" e il 2.0 a quello di "partecipazione ai contenuti", con 3.0 si indica principalmente  "significazione dei contenuti", o meglio "pseudo-significazione dei contenuti". 

Ma cos'è il Web 3.0? Il Web 3.0 non è solo una rete di contenuti pubblicati e partecipati dagli utenti, ma una rete di contenuti classificabili da una qualche tecnologia che possa sfruttare sia l'informazione contenuta nei cosidetti Dati Strutturati (XML, RDF, etc.) o nei Dati Non Strutturati (come il semplice testo di un articolo) per potere classificare contenuti e relazioni tra contenuti con cui un utente interagisce ed attivare un processo specifico rivolto all’utente. In pratica, con il temine “Web 3.0” si intende un contenitore di concetti, sui quali la tecnologia disponibile è in grado di operare ricerche, definire relazioni e pseudo-ragionare per fornire un’esperienza più estesa all’utente.

In estrema sintesi, nel Web 3.0 di domani l’utente non dovrà più inserire keyword nei motori di ricerca per trovare quello cerca. Molte delle sue esigenze saranno “capite” da sistemi di intelligenza artificiale e proposte prima che lui stesso ne senta il bisogno.


Cerchi un Esperto?

Trova l'esperto più vicino a te
Cerchi un Consiglio?
Fai una domanda agli esperti e riceverai presto una risposta
Trovare la risposta alle tue domande è facile e gratuito